Sephora Make-up Disney Princess Collection

Sephora Make up è lieta di presentare la sua nuova collezione di cosmetici ispirata alle principesse Disney, in particolare Cenerentola, Ariel e Jasmine. La scelta, per niente casuale e azzarderei a dire strategica, si presenta come una forma di rivincita nei confronti della marca rivale Mac, quando presentò la sua collezione sui cattivi Disney spopolando nel mondo del make up.

La linea cosmetica si rifà alla delicatezza e raffinatezza di Cenerentola, la vivacità della nostra allegra e amata sirenetta e alla sensualità misteriosa della nostra Jasmine.

I colori degli ombretti, come degli smalti e rossetti, sono perfettamente abbinati alle diverse tonalità che rispecchiano le varie principesse. E anche il design dei cartoncini e palette non scherza. Scopriamoli insieme:

1.Disney Cindarella Collection

Sephora_Cinderella_NumbersCome potete ben vedere da questa foto iniziale la scelta tra i prodotti non è per niente poca. Analizziamoli nel dettaglio.

Cinderella-Palette-031Questa stupenda Palette, il cui design è a dir poco perfetto, bianco con onde d’orate, racchiude al suo interno una serie di ombretti per gli occhi dai colori delicati e preziosi. Alcuni all’apparenza potrebbero sembrarvi un tantino forti, ma date le molteplici recensioni delle ragazzine americane sul web, niente è come appare. Persino l’ultimo a sinistra che all’apparenza può sembrare scuro e macabro a contatto con la pelle è delicato e luccicante.

Cinderella-Eyeshadow-4228Per chi invece non vuole spendere molto con la Palette gigante, o preferisce semplicemente una versione tascabile più pratica ecco la mini-palette dotata di 4 semplici colori e due pennellini Gray (grigio perla), White (bianco perlato shimmer), Champagne (Champagne nude), Sparkles (carbone scintillante shimmer). La cosa più spettacolare di questa versione tascabile è la decorazione al suo esterno e, come tutte le palette piccole una scritta al suo interno sullo specchio in basso:

Disney Cinderella Collection by Sephora Midnight Hour Eyeshadow Palette-001

Cinderella-Sneak-Peek-4005Il kit di rossetti, si sposa a pennello con le diverse tonalità di ombretto e presenta una serie di colori romantici e Glamour:  Lady Tremaine (frutti di bosco) Pumpkin (color pesca pastello) Who Is She? (malva rosa) My Moment (rosa champagne scintillante)

067aMa se siete ancora delle giovani ragazzine e volete un trucco più naturale e semplice, ecco per voi il pratico e molto raffinato lucidalabbra trasparente. Il suo design vi incanterà.

Sephora-Cinderella-Polishes-4207Gli smalti rispecchiano invece tonalità un pochino più accese e scintillanti che variano dall’oro al rosso e al varie tonalità di azzurro e blu. So Totally Enchanted (argento glitterato) Step Off, Sister! (Viola glitterato) Blue My Curfew (royal blue scintillante) Bibbidi, Bobbidi, Pink! (Rosa scintillante) Self-Maid Millionaire (Oro glitterato) Rags to Rhinestones (Bronzo glitterato)

Sephora-Cinderella-Perfume-4436Ma non è finita qui, c’è anche il fantastico e delicato fresco e inebriante profumo di cenerentola, irresistibile e avvolgente, vi stregherà. Eau de Parfum Spray costa 58,00 dollari; Eau de Parfum Rollerball costa solo 19,00 dollari e poi abbiamo la Swarovski Edition, il profumo presenta un prezioso packaging tempestato di cristalli Swarowski battuto al prezzo di 178,00 dollari.

Sephora-Disney-Cinderella-Mirror-4390Ultimo, ma non meno importante lo specchietto compatto della collezione, per controllare che tutto sia perfettamente in ordine. A mio parere questo specchietto è il più dello di tutti, non solo per i colori dolci e delicati come l’oro e l’azzurro che si sposano tra loro alla perfezione, ma anche per la sua singolare forma ad orologio. Da non perdere. Prezzo: 20,00 dollari!

2. Jasmine

SP-Sephora-Jasmine-5614Come potete ben vedere lo sbalzo di colori e tonalità è notevole. Si passa da colori chiari, quasi trasparenti a un rosa sgargiante e orientale.

sephora-jasmin-collection-palette-occhiLa palette racchiude colori molto più caldi che richiamano quasi la terra, il sole e la sabbia. Molto intensi e al tempo stesso molto suggestivi. Splendidi e delicati la Sephora ha centrato in pieno il gusto esotico e mistico della nostra principessa.

sephora-jasmine-collection-set-eyelinerQuesta è senza ombra di dubbio la parte che più adoro della collezione dedicata alla principessa Jasmine. Come si può assomigliare a delle perfette principesse indiane senza uno sguardo mistico e seducente? In fondo gli occhi sono lo specchi dell’anima e sono sempre loro, primi alle labbra ad attrarre attenzioni. La confezione comprende un pratico pennellino, una matita rigorosamente nera, mascara e eyeliner compatto.sephora-smalti-jasmine-collectionGli smalti non sono niente male in fondo. Colori intensi e al tempo stesso sgargianti, rispecchiano senza ombra di dubbio le bellezze dei favolosi Sari indiani.

sephora-jasmine-collection-specchioAnche qui lo specchietto compatto non poteva di certo mancare e che specchietto. L’oro risplende e risalta subito all’occhio, impossibile passare inosservate con uno specchietto del genere, sarete l’invidia di tutte.

princess-jasmine-quadStava quasi per sfuggirmi, ma per fortuna non lo ha fatto la mini palette con i classici quattro ombretti e due pennellini formato viaggio.

Sephora-Disney-Jasmine-Shimmer-6191Esotica e Avvolgente questa nuovissima fragranza vi lascerà senza fiato. Divina e incantevole come tutta la precedente collezione del resto. Molto orientale anche nella forma. Incantevole.

3. Ariel

NARS-Brow-Gels-8666Ed ecco la linea dedicata a Ariel. Analizziamola nel dettaglio:

Sephora-Disney-Ariel-Storylook-8696Qui abbiamo una giusta via di mezzo a mio parere. Un mix tra colori freddi, ma al tempo stesso intensi. Molto carina come palette e decisamente interessante.

Disney-Reigning-Beauties-Ariel-Collection-Part-of-Your-World-Eyeshadow-PaletteLa palettina piccola formato viaggio è anche essa composta, come le precedenti due, da quattro tonalità di ombretto e due pennellini. Chiari, intensi e scintillanti.

Sephora-Ariel-8297Gli smalti sono fantastici, la parte migliore della collezioni, scintillanti e al tempo stesso composti da colori che non passano di certo inosservati. Perfetti per ogni tipo di carnagione, le tue unghie non saranno mai così perfette.

Ariel-Collection-by-Sephora-Kiss-the-girl-eau-de-parfum-rollerballQuesta versione di lucido è un tantino diversa come forma da quella di cenerentola dato che il vetro è leggermente quasi offuscato. Anche se all’interno la consistenza è la stessa.

sephora-ariel-8296Questa versione di rossetto molto liquida rispecchia il fatto che Ariel è una sirena e vive strettamente a contatto con l’acqua. Perfetti anche questa secondo me è la parte migliore della collezione relativa a Ariel.

Sephora-Ariel-Fragrances-8837Il profumo rispecchia i sapori del mare e dell’acqua e come essere avvolti in un oceano. Ovunque vi troverete, con questo profumo, vi sembrerà di essere catapultati in un’altra dimensione.

NARS-Brow-Gels-8669Ultima parte della collezione, ovviamente l’immancabile specchietto compatto. Verde e argento rispecchia i colori dei fondali marini. Imperdibile.

Annunci

KIMMIDOLL dolci bamboline giapponesi.

kimmidoll-bambole-giapponesi-soprammobiliSono diventate una vera e propria ossessione per tutte le fan delle Babydoll giapponesi e, collezione a parte, sono anche un’idea regalo niente male da fare a qualcuno. Ogni bambolina ha un significato speciale, associata infatti a un sentimento. C’è quella dell’amore, della gioia, della forza,del coraggio, della grazia, della bellezza naturale, della libertà, della feritilità, della felicità, dell’amicizia sincera e tante altre. Queste piccole bamboline giapponesi, venivano regalate alle mamme in dolce attesa come buon auspicio per il nascituro, per trasmettere i valori della vita. Sono alte 11 cm, ognuna di un colore e fantasia differenti e, credeteci o no, alcune hanno anche inseriti degli Swarovski.A ciascuna è affidato un suo nome e un valore particolare.

Kimmidoll Row

Qui trovate tutte le bamboline con i loro eventuali nomi, significati e caratteristiche: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.255043414578605.61516.254353014647645&type=3

 

“IL RITORNO”

Care ragazze, rieccomi finalmente! Dopo aver lottato per circa due ore nel tentativo di ricordarmi l’accesso chiave al mio sito, son risorta e tornata tra voi. Questa settima, super frenetica credetemi, mi ha tenuta lontana dal mio blog ma mi ha indotto a pensare a qualcosa di divertente e innovativo, tanto per farvi partecipe delle mie sventure. Ho deciso dunque di creare una nuova categoria intitolata appunto “il diario di ciliegina vintage” dove vi racconterò le mie giornate, sarà un modo come un’altro per sfogarmi, raccontarvi un po di me e magari confrontarmi con persone con i miei stessi problemi perchè no.

Allora iniziamo. Il mese scorso ho compiuto 18 anni Yeeee!!!! Anche se la vecchiaia e il peso della maturità cominciano a farsi sentire. Ne sono un’esempio le occhiaie sempre più evidenti sotto i miei occhi, dovute sia al tempo che passa, sia alla scuola che mi tormenta. Non fraintendete, me la cavo, meglio sopravvivo!

C’è una cosa però della scuola che non sopporto, e cioè la stupidità dei professori.                                                                 Sono convinti infatti che esista solo la loro materia e non sia accorgono di mandare in crisi lo studente rinfilando tutti i compiti che avremmo dovuto fare con calma durante il mese, nell’ultima settimana. Ecco, adesso vorrei raccontarvi un piccolo aneddoto che mi è capitato proprio oggi. Nella mia classe, si usa fare i gruppi per le interrogazioni, in modo da organizzarci e gestire meglio l’attività e prendere tutti bei voti. Dopo aver stipulato questi gruppi con sorteggio, cosa per me inutile e presto capirete perchè, una ragazza nel primo gruppo, che vanta di abilità scolastiche sovrannaturali, chiede alla prof di farsi spostare perchè in quella settimana abbiamo troppi compiti in classe e interrogazioni e dunque non riusciva a studiare, così la prof la sposta all’ultimo giorno delle interrogazioni. Allora anche io a questo punto chiedo di farmi spostare, dato che mercoledì, cioè oggi, avevo interrogazione e compito di italiano. Lei mi guarda (la prof) e in tutto tono mi risponde che italiano non si studia. Non si studia? NON SI STUDIA????? Okay, italiano non si studia è un dato di fatto, ma sono comunque 3 ore di saggio breve, come pretendi che dopo tre ore di compito abbia la lucidità sufficiente a sostenere un’interrogazione con lei? Dopo essere stata brutalmente pugnalata alle spalle da quegli idioti dei miei compagni di classe (che tra l’altro si scorderanno i miei schemi e mappe) ho dovuto andar incontro al mio destino e affrontare la triste realtà. I ragazzi che erano nel gruppo con me sapete cosa mi hanno risposto? “Ebbè ci vai e basta come io ci vado e basta”.

-.-”

Oggi arrivo in classe e sorpresa delle sorprese, uno dei due campioni manca e l’latro decide di non venire. Conclusioni:sono rimasta fottuta un’altra volta andando da sola all’interrogazione e facendomi martellare di domande per un’ora e mezza per poi prendere un misero 6. SEI! S.E.I.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma dico siamo impazziti per caso? Cioè, neanche ad apprezzare il fatto che io a discapito di quei deficienti sono venuta e, scusate la volgarità, mi sono spaccata il culo per studiare?

…. sono curiosa di scoprire quando prenderanno quegli idioti!

P.S. Se mai leggerai questo testo amica mia ci tenevo a dirti: Tanti auguri ziaaaa!!!!

Colpa delle stelle

1962646_135070643330063_1942220233_n
Ciao ragazze e benvenute nel mio blog. Questo è il primo articolo recensione di un film che faccio. Premessa, scrivo ascoltando “All Of The Stars” e quindi, molto probabilmente, mi lascerò cullare dalle note di questa dolcissima canzone e scriverò a raffica ciò che sento. Quindi cuffiette alle orecchie e leggete se vi va, poi ditemi cosa ne pensate.
Allora, qualche settimana fa, sono andata al cinema con dei miei amici (ciao Giovanni e Carmela se leggete questo articolo sappiate che…: Siete stati NOMINATIIII!!!!)a vedere questo magnifico film. Premessa, avevo già comprato e letto il libro e sapevo della morte di lui (SPOILER! Nah! Tanto lo sapete!), ma nonostante tutto ero curiosa di vedere la riproduzione del film, dato che in genere molti registi storpiano sempre la trama del libro. Onestamente al film adoro il cartaceo, dunque il libro, perchè mi permette di fantasticare più liberamente sulla trama. Mi ha sorpreso rivedere “Tris e suo fratello” in versione di amanti.(Lettrici Fan Girl, grazie per aver capito!) All’inizio infatti, la cosa mi è apparsa parecchio strana dato che avevo visto Divergent qualche giorno prima su internet. Ma tornando a noi…. (aspettate, la canzone è finita è arrivato il momento di Boom Clap, chissà quali ispirazioni e parole nasceranno.Preparatevi a tutto lettrici di ciliegina vintage.)
Allora il film certo, che dire, stupendo! ADORO, io A.D.O.R.O. la stravagante e bellissima personalità di Augustus! Quel ragazzo mi fa impazzire, dico sul serio. Non perchè sia il fico da strapazzo che si vede nei film alla Edward Cullen, tutto pettorali e sulle sue, ma Augustus è diverso. Già il fatto che abbia provato interesse per la nostra dolce protagonista la dice lunga. Se ci fate caso (mi riferisco al film-libro) c’erano molte ragazze in quel “cuore di Gesù” che gli facevano gli occhi dolci e lui tra tante è riuscito a intravedere in Hazel qualcosa di speciale. Questo non sta a significare che “c’è speranze per tutte, anche per le brutte con una fottuta malattia”, ma bensì che a volte, non serve che la vita sia ricca perchè l’amore sia meraviglioso.
La trama del film ha rispecchiato parecchio il libro, fatta eccezione per alcune battute che nel film vengono pronunciate dal padre della protagonista invece che dalla madre.
Dunque, la trama del film si sviluppa nel seguente modo: Hazel è una ragazza adolescente malata di cancro ai polmoni che finisce, sfortunatamente, in un circolo di ragazzi chiamato “Cuore di Gesù”, dove tanta gente con i suoi stessi problemi, seduti in cerchio raccontano la propria storia e cercano conforto tra loro. In questo circolo, che poi si verificherà non proprio del tutto una sfortuna, la nostra protagonista incontrerà il nostro protagonista Augustus Walter.
Augustus, come bene si riesce a capirlo dal film, ha una forte personalità. Non perchè sia una persona egocentrica e altezzosa, tutt’altro. Bensì è una persona molto aperta e solare con un gran senso dell’umorismo. Una di quelle persone che riesce a far tornare il sole nella tua vita anche quando sono giunte le tenebre. Come prima cosa si infila in bocca una sigaretta davanti a Hazel che è appunto malata di cancro ai polmoni e dopo un paio di insulti da parte di lei, esordisce dicendo che era una semplice e banale “Metafora”. Nel senso: Metti in bocca la cosa che ti uccide, ma non le dai mai il potere di farlo davvero. Peccato che in giro c’è parecchia gente deficiente che non capisce che il fumo UCCIDE PER DAVVERO! Non è solo uno slogan pubblicitario quello sulle sigarette! Perchè, ragazzi miei che fumate una sigaretta dopo l’altra, se state leggendo questo articolo, spero che vi rendiate conto del male che vi fate. Dio non voglia, ma se veramente vi dovrebbe venire un tumore? Riflettete? Hazel non ha mai fumato una sigaretta certo e pure ha avuto un tumore, ma non riuscire a respirare sapete cosa fa? FA SCHIFO! E voi non solo regalate soldi ad una multi nazionale che vi regala un bel cancro su un piattino d’argento, ma mancate anche di rispetto a tutti quei ragazzi che a causa del vostro schifoso di fumo passivo, adesso girano con una cannula nel naso.
Fine incazzatura, torniamo a noi …. Hazel ha un suo libro del cuore “Un’imperiale Afflizione” che parla di cancro e il suo più grande sogno è conoscere lo scrittore del libro. Dopo un sacco di e-mail mai risposte, finalmente la sua segretaria risponde ad Augustus. Insieme decidono di partire per Amsterdam alla ricerca di questo scrittore, che poi si rivelerà una persona orribile e antipatica. Ad Amsterdam i due vanno a visitare la casa di Anna Frenck e poi, dopo una cena e una passeggiata romantica, lo fanno. (Non scandalizzatevi, ne sapete più voi che io!)
Tradotto per le femminuccie: Fanno dolcemente l’amore in una camera d’albergo abbandonandosi alla loro passione e restando vicini tutta la notte a sentire i battiti dei propri cuori che si uniscono.
Tradotto per i maschietti che anno alzato gli occhi al cielo per la smielata dichiarazione scritta qua sopra: Si sbattono a vicenda fino ad addormentarsi.(Altri termini mi sembravano volgari, cerchiamo di mantenere un certo grado di decenza sul mio canale grazie!)
In seguito, quando tornano a casa le condizioni di Augustus e del suo cancro peggiorano e lui si ammala sempre più. Chiede così a Hezel e il suo amico cieco di scrivergli un elogio funebre che vorrebbe ascoltare prima della sua morte. Quando Augustus muore, Hazel terrà un discorso al suo funerale, ma crederà ben poco a quelle parole pronunciate, in fondo è solo un discorso funebre, ciò che prova davvero sarà sempre vivo nel suo cuore. Per concludere Hazel riceve una lettera da quello stronzo di scrittore che li aveva snobbati ad Amsterdam. La lettera era stata scritta da Augustus. Era un Elogio funebre per Hazel.
Che dire della scenografia e costumi, molto belli, le scene divertenti sono state realizzate con molta cura e attinenti al libro, parte non solo ironica ma anche gradevole in grado di alleggerire ogni singolo istante in cui avrei voluto strapparmi i capelli per le troppe lacrime. Senza quelle scene, molto probabilmente, sarei rimasta disidratata dato l’enorme quantità di lacrime che perdevo. Il cast è eccezionale, ma nostra dolce Shay è stata bellissima è dolcissima. Se con Divergent era diventata conosciuta, Colpa delle stelle l’ha resa famosa! E amatissima! Le colonne sonore del film sono molto gradevoli e orecchiabili. John Green è un vero geniaccio, sicuramente uno degli scrittori più influenti di questo periodo.
P.S.Sto finendo di leggere Teorema Catherin e già lo adoro e presto vi farò una recensione!!!
E dunque il capitolo si conclude così, con una lettere, un cielo stellato e quelle lacrime agli occhi che ancora una volta ci faranno sospirare e sussurrare quella parola magica che adesso pronuncerete appena finito di leggere.
Okay lettrici?

Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess

Ogni anno Harrods celebra il periodo natalizio con un particolare tema e quello di quest’anno incanterà non solo le bambine di tutto il mondo, ma anche le loro dolci mamme. E’infatti dedicata a tutte le ragazze romantiche e sognatrici, che aspirano a un matrimonio da favola per vivere con il proprio principe felici e contente, la nuova linea di abiti da spose “Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess” ispirata proprio alle magnifiche principesse dei Classici Disney. Per loro si sono riuniti, come dei veri super eroi, i Grandi del Fashion pronti a farci sognare con le loro collezioni di abiti d’alta moda che, credeteci, persino delle principesse indosseranno. La linea comprende niente meno che un’imperdibile e super romantica collezione di stupendi abiti da sposa realizzati secondo lo stile delle principesse Disney da artisti del buon gusto quali: Versace, Ralph & Russo, Elie Saab, Valentino, Marchesa, Missoni, Oscar de la Renta, Roberto Cavalli, Jenny Packham ed Escada. A questo punto basta porsi una semplice domanda e cioè: Qual’è la nostra principessa preferita? E Boom-Clap! il gioco è fatto!
Ecco le foto dell’abito, bozzetti e vetrine.

1. Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Snow White by Oscar de la Renta

“Un giorno il mio principe arriverà…” Questo magnifico abito di seta ha ricami intricati su tutto il corpetto e un mantello lungo fino a terra del caratteristico color rosso mela.

harrodsdisney28

harrodsdisney08

harrodsdisney19

 

 

2. Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Cinderella by Versace

“I sogni son desideri”, in una splendida interpretazione moderna completa di balze dorate, diadema, audace collier e, naturalmente, scarpette di cristallo – decorata con l’iconico simbolo di Versace, la medusa.

harrodsdisney21
harrodsdisney02
harrodsdisney13

 

3.Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Aurora from Sleeping Beauty by Elie Saab

“So chi sei”Incarna la naturale grazia e l’innocenza di Aurora, questo bellissimo vestito rosa pallido è impreziosito da una cascata di stupende perline.

harrodsdisney24

harrodsdisney07

harrodsdisney18

 

4.Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Ariel from The Little Mermaid by Marchesa

“Come Vorrei …” Un abito da sera di seta blu scuro chic ed elegante è stato magnificamente confezionato combinando lussuosi tessuti drappeggiati, che incarnano perfettamente lo stile femminile attuale – catturando lo spirito avventuroso di Ariel sotto l’oceano.

harrodsdisney26

harrodsdisney00

harrodsdisney11

 

5.Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Belle from Beauty & the Beast by Valentino

“Come la marea ti riporta via la felicità”Una abito da favola in chiffon di seta con un mantello velato con cappuccio e squisite pieghe che si sovrappongono, è abbinato a delle ballerine borchiate realizzate su misura e una borsetta fiore d’argento.

harrodsdisney25

harrodsdisney01

harrodsdisney12

 

6.Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Jasmine from Aladdin by Escada

“Il mondo è mio”Un esotico abito di seta fucsia in chiffon che incarna la bellezza appassionata di Jasmine, abbinato ad una stravagante cintura fiore d’oro.

harrodsdisney22

harrodsdisney03harrodsdisney14

 

 

7.Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Pocahontas by Roberto Cavalli

“I colori del vento” Con colori intensi che rispecchiano la natura, l’abito risulta libero e selvaggio, ma allo stesso tempo tremendamente sexy e affascinante.

harrodsdisney30

harrodsdisney05

 

harrodsdisney16

 

8. Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Mulan by Missoni

“Molto onore ci darai” L’abito elegante e delicato racchiude la bellezza dei fiori di ciliegio e dona classe ed eleganza a chi lo indossa.

harrodsdisney27

 

harrodsdisney04

 

harrodsdisney15

 

9. Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Tiana by Ralph e Russo

“A un passo dai miei sogni” Splendido e delicato, sofisticato ed elegante, sono queste le parole che rendono speciale questo capolavoro realizzato da due guru del fashion.

harrodsdisney23

harrodsdisney09

harrodsdisney20

 

 

10. Once Upon A Dream… Harrods’ Disney Princess, Rapunzel by Jenny Packman

“Il mio nuovo sogno” L’abito è fantastico, impreziosito da un corsetto con una cascata di perline e una morbida seta che fascia a sirena e scende delicata sulle gambe valorizzando persino il punto vita. Classico e sbarazzino, davvero un capolavoro.

harrodsdisney29

 

harrodsdisney06

 

harrodsdisney17

 

I miei preferiti sono Aurora, Rapunzel e Tiana e i vostri?

Gemstone Ballerinas – Van Cleef & Arpels

La danza classica e la gioielleria, legate già da classe e bellezza, sono più unite che mai nella celebre Van Cleef & Arpels, ovvero una maison di alta gioielleria francese che crea gioielli esclusivi di ballerine con abiti impreziositi di diamanti incastonati a mano sotto l’occhio esperto e vigile di abili gioiellieri.
L’idea di un tale capolavoro nasce dall’incontro tra Arpels e il coreografo George Balanchine che, ispirato da questi gioielli danzanti, crea il “Jewels” Ballet che incanta New York nel 1967.
Jewels è balletto diviso in 3 atti, ciascuno dedicato a una gemma e a uno stile di ballo:
“Emeralds” (smeraldi) con musiche di Fauré, un omaggio alla romantica danza francese,
“Rubies” (rubini) con musiche di Stravinsky, inneggia ai musical di Broadway,
“Diamonds” (diamanti) con musiche di Tchaikovsky, si ispira ai balletti classici russi.
Per celebrare il 40° anniversario del “Jewels” Ballet, nel 2007 Van Cleef & Arpels ha creato la collezione Ballet Précieux, della quale vi mostriamo le sue leggiadre ballerine-spille.
Quest’anno nella maison Van Cleef & Arpels il legame con la danza si rinnova attraverso la collaborazione con Benjamin Millepied, direttore artistico alla Paris Opéra National: il balletto si intitola “Reflections” ed è la prima parte della trilogia “Gems”, la cui anteprima mondiale si è tenuta il 23 maggio al Théâtre du Châtelet di Paris.È del 1941 la prima spilla ballerina di Van Cleef & Arpels: la Danseuse Espagnole. Una leggiadra danzatrice spagnola, catturata nell’istante in cui esegue un arabesque, che porta rubini e smeraldi nei capelli e veste un abito bianco fatto di diamanti.

Ecco una foto che ritrae il tocco artigianale e complesso del lavoro a mano di tale capolavoro:
vancleefarpels_ballerina_14

E adesso le tanto attese spille!!!

vancleefarpels_ballerina_15

vancleefarpels_ballerina_16

vancleefarpels_ballerina_17

vancleefarpels_ballerina_18

vancleefarpels_ballerina_19

vancleefarpels_ballerina_20

Fairy Tales Written di Ksenia Muza

Ksenia Muza è una celebre fotografa russa appassionata di mitologia che, ispirata da questa sua passione cerca di ricreare nei suoi scatti una serie di immagini fantastiche che si ripresentano come realtà agli occhi stupiti e incantati del lettore. Mistica, affascinante e piena di talento, sono questi gli aggettivi con cui possiamo descrivere questa giovane fotografa straniera di talento che è riuscita ad unire le sue due più grandi passioni e regalarci immagini che vanno oltre la nostra immaginazione.

Ecco alcuni scatti che impressionano un “Unicorno” raffigurato da una giovane modella.
kseniamuza_04

kseniamuza_05

kseniamuza_07

kseniamuza_08

kseniamuza_10

kseniamuza_18

-Ecco altri scatti della giovane e promettente fotografa:

1. Ecco alcuni scatti che ritraggono una fata dei boschi.
1

2 (1)

2 (2)

2 (3)

2. Ecco alcuni scatti che raffigurano delle sirene incantatrici.
1

2

3. Una splendida Farfalla
kseniamuza_06

4. Uno magnifico angelo del male
kseniamuza_02

5.Morana la dea pagana della morte, notte e freddo
kseniamuza_22

kseniamuza_23

kseniamuza_16

kseniamuza_09

6. E per finire una bella Strega

kseniamuza_11   kseniamuza_13

believe_in_magic______photo_ksenia_muza_by_maria33444-d773rvb

kseniamuza_17

kseniamuza_14